ambiente

minimizzare l’impatto in alta quota

L’installazione di un depuratore con pre-trattamento biologico ed ultrafiltrazione, di un potabilizzatore e di pannelli solari, l’adeguamento della struttura con la costruzione di nuovi servizi igienici e la creazione di nuovi punti luce, il perseverare nella raccolta differenziata e nel divallare i rifiuti, fa del Rifugio Marinelli Bombardieri uno dei rifugi italiani all’avanguardia nel minimizzare l’impatto con l’ambiente circostante.

Con il finanziamento della Regione Lombardia; il Cai Valtellinese Sezione di Sondrio proprietario della struttura e promotore dell’iniziativa, Ing. Flaminio Benetti progettista e direttore lavori, Impresa Edile Stazzonelli F.& C. esecutore dei lavori, Borserini srl fornitore dei macchinari di depurazione e potabilizzazione.